Ultimo aggiornamento alle 10:43

Lady Globetrotter

Pamela McCourt Francescone, Giornalista giramondo
|

Quando il treno non si ferma

Ci sono treni di ogni tipo: pendolari, regionali, espressi, ad alta velocità e persino a levitazione magnetica, come quello che dall'aeroporto Pudong di Shanghai vola in città a 581 chilometri l'ora.

Ora arriva il treno che non si ferma mai, e sorge spontanea la domanda: ma se non si ferma come fanno i passeggeri a salire e scendere? Il sistema, assicurano i tecnici cinesi che l'hanno ideato, è di una semplicità disarmante.

Arrivando in una stazione, e mantenendo sempre la stessa velocità sostenuta, il treno aggancia una carrozza sospesa al livello superiore dentro alla quale sono già saliti i passeggeri. Alla prossima stazione il treno sgancia la carrozza, dando ai passeggeri la possibilità di scendere e ad altri di salire. E in pochi minuti arriva il prossimo treno che, sempre a velocità costante, aggancia la carrozza e prosegue verso la prossima stazione.

Semplice, e con una puntualità al 100%.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori

Torna su
Chiudi