Ultimo aggiornamento alle 12:59
|

Alitalia
e Costa Crociere
rinnovano l'accordo
per il fly and cruise

I passeggeri di Costa Crociere in partenza dall’Italia continueranno a volare con Alitalia anche nel periodo 2018-2021 per raggiungere i loro porti di imbarco nel mondo. È questo il frutto del rinnovo dell’accordo di collaborazione triennale siglato da Alitalia e Costa Crociere per la formula ‘fly and cruise’.

“Rispetto all’accordo precedente - precisa Nicola Bonacchi, Vice President Leisure Travel Sales di Alitalia - , questa volta mettiamo a disposizione dei crocieristi Costa due nuove destinazioni, Maldive e Mauritius, che rappresentano per Alitalia il prodotto di punta della sua offerta leisure invernale”.

Oltre 100mila posti disponibii
Complessivamente, fra il 2018 e il 2021 saranno oltre 100mila i posti messi a disposizione da Alitalia per gli ospiti di Costa Crociere attraverso collegamenti di linea e charter.

“Questo accordo - aggiunge Mario Alovisi, Vice President Revenue Management, Itinerary and Trasportation di Costa Crociere - estende la collaborazione tra Costa e Alitalia a ulteriori destinazioni, rafforzando in questo modo la nostra offerta ‘volo + crociera’, che rappresenta uno dei nostri punti di forza da ben 50 anni”.

I plus per i crocieristi
L’intesa sancisce tutti i servizi Alitalia per i passeggeri di Costa Crociere, a cominciare dal ‘through check-in’, disponibile da tutti gli aeroporti italiani, che permette ai crocieristi di ricevere le carte di imbarco per tutti i voli fino alla destinazione finale.

In aggiunta, i viaggiatori che hanno prenotato un posto sui voli speciali charter Costa - Alitalia hanno la possibilità di consegnare i bagagli all’aeroporto di partenza per ritrovarli nella propria cabina a bordo della nave.

-->
Leggi anche: Alitalia, Costa Crociere

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi