Ultimo aggiornamento alle 11:05
|

Air Berlin e Niki, nuove sinergie per sviluppare il target turistico

Sinergie sempre più strette tra Air Berlin e Niki. I due vettori scelgono di riposizionarsi, sfruttando maggiormente gli aspetti sinergici e puntando a semplificare le strutture operative.

La strategia passa anche dall'adozione da parte di Niki del design Air Berlin: il processo è stato avviato lo scorso 21 novembre, con un A320 della flotta Niki in servizio sulla rotta Istanbul-Vienna. Gradualmente, però, l’intero parco macchine della compagnia del gruppo adotterà la livrea che richiamerà quella della controllante.

L'espansione di Niki prosegue per il 2013: la flotta della compagnia sarà composta interamente di macchine Airbus e le stime di traffico parlano per l'anno in corso di circa 5 milioni di pax. Allo stesso modo verrà ulteriormente rafforzato il ruolo di hub dell'aeroporto di Vienna, grazie anche all'ingresso di Air Berlin nell'alleanza oneworld e alle più strette intese con Etihad.

"Proprio a Vienna rafforzeremo ulteriormente la nostra presenza, con una piattaforma ancora più efficiente - dichiara il chief commercial di Niki, Paul Gregorowitsch -. Avere a disposizione una flotta costituita solo di Airbus ci permetterà di aumentare movimentare flussi business così come flussi turistici, segmento per cui il gruppo sta valutando nuove destinazioni".

Con questa nuova impronta, "la flotta di Niki sarà in grado di operare su servizi di linea così come su rotazioni charter - osserva il ceo del vettore, Christian Lesjak -: aumenteremo nel 2013 la nostra capacità sul mercato, senza incrementare il numero di aeromobili in flotta".

Leggi anche: air Berlin, Niki
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi