Ultimo aggiornamento alle 11:21
|

Lufthansa tornerà a volare su Israele dall’8 gennaio

Nonostante non si vedano ancora spiragli di pace nel conflitto israelo-palestinese, a partire all’8 gennaio Lufthansa e le altre compagnie aeree del suo gruppo - Austrian, Swiss e Bruxelles - ripristineranno i loro voli per Israele.

Il gruppo, che aveva sospeso i voli sul Paese dopo il 7 ottobre, data dell’attacco di Hamas, ha annunciato che programmerà inizialmente 20 collegamenti aerei da e per Tel Aviv, il principale aeroporto dello Stato; un numero che corrisponde a circa il 30% del volume di voli ordinari in tempo di pace.

Lufthansa, come riporta Preferente, volerà da Monaco e Francoforte, la sua prima base; Swiss e Austrian, invece, opereranno collegamenti rispettivamente da Zurigo e Vienna. La compagnia svizzera volerà cinque volte a settimana.

Anche altre compagnie come British Airways, Air France, Klm e le americane hanno sospeso i loro voli dopo il 7 ottobre, ma non li hanno ancora ripresi. El Al, la compagnia aerea israeliana, dal canto suo mantiene una parte importante delle sue operazioni. Lufthansa aveva anche cancellato i voli per Beirut, la capitale libanese, ma venerdì scorso ha deciso di riprendere le operazioni, così come gli altri vettori del gruppo.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi