Ultimo aggiornamento alle 17:35
|

Air France punta sulla sostenibilità con Octavie

Contribuire a ridurre l’impatto ambientale dell’aviazione commerciale, in linea con la mission Iata di raggiungere il NetZero entro il 2025. Questo l’obiettivo di Octavie, il progetto lanciato da Air France, in collaborazione con Thales, Dsna, Onera, Atmosphère, Cgx e Cerfacs.

Il progetto – che vede il sostegno finanziario dell’Occitania per oltre 700 milioni di euro – prevede anche la sperimentazione del Green Flag, una pratica che consente ai piloti che volano in settori designati dello spazio aereo di chiedere ai controllori del traffico aereo una traiettoria di volo più diretta o di modificare la velocità e l'altitudine dell'aereo, per ridurre le emissioni.

"La decarbonizzazione dell’aviazione è una sfida chiave per tutti coloro che sono coinvolti nel settore del trasporto aereo - spiega in una nota Laurent Lafontan, senior vice president Flight Operations Technical Development di Air France -. Il successo del progetto Octavie mostra quanto sia fondamentale per tutte le parti interessate lavorare insieme per raggiungere obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 realistici e ambiziosi come quelli adottati da Air France. Insieme ai suoi partner Thales e Dsna, Air France sta apportando competenze e risorse specializzate per guidare le innovazioni che renderanno il trasporto aereo più sostenibile”.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi