Ultimo aggiornamento alle 10:44
|

Fee sui bagagli, negli Usa spunta l’idea del rimborso integrale se consegnati tardi

Chi di fee ferisce di fee perisce. Il magico mondo delle ancillary nel trasporto aereo potrebbe trovarsi davanti un ostacolo se la proposta del Dipartimento dei Trasporti americano dovesse andare in porto.

Uno degli ‘oggetti del desiderio’ dei vettori per fare cassa attraverso le fee per i servizi è sicuramente quello dei bagagli e il magico mondo del tutto incluso quanto si parte, anche per i voli lungo raggio, è ormai un lontano ricordo. Niente di vietato, ovviamente, l’unica regola da rispettare in maniera rigorosa da parte dei vettori è quella della trasparenza del prezzo e delle condizioni.

L'idea
Secondo quanto riportato da Travelweekly, però, ai piani alti del Governo Usa si starebbe lavorando a una nuova normativa che regoli in maniera chiara diritti e doveri di clienti e compagnie, con un ottica di protezione del consumatore. Tra queste spunta anche la regola dei bagagli: ok alla fee, ma se il bagaglio non verrà consegnato entro 12 ore dall’arrivo in caso di voli domestici e 25 in caso di collegamenti internazionali il cliente avrà diritto al rimborso integrale di quanto pagato in quanto non ha usufruito del servizio.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi