Ultimo aggiornamento alle 12:57
|

Volotea riapre la base di Genova con 15 rotte

Un incremento del 18% del volume dei posti da e per il Cristoforo Colombo, per un totale di 365.000 posti in vendita e 15 rotte, 14 delle quali in esclusiva. È questa la scommessa con cui Volotea torna sullo scalo di Genova nel dopo pandemia, introducendo anche un Airbus A319 basato al Cristoforo Colombo, che permetterà alla low cost di raggiungere destinazioni ancora più lontane, offrendo nuove opportunità di volo per i suoi passeggeri liguri.

“Genova rappresenta per Volotea una base di grande importanza strategica e siamo entusiasti, dopo questi ultimi mesi così difficili che hanno messo in ginocchio il comparto turistico a livello globale, di ricominciare a volare con maggiore frequenza da e per lo scalo genovese” dice Carlos Muñoz, presidente e fondatore del vettore.

Le rotte Volotea disponibili da Genova sono 10 domestiche (Alghero, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria) e 5 internazionali (Parigi Charles De Gaulle in Francia a partire da settembre 2021, Ibiza, Minorca e Palma di Maiorca in Spagna, Santorini in Grecia). Sono già in vendita anche le rotte alla volta di Atene, Corfù, Creta, Mykonos, Madrid e Malaga, che decolleranno nel 2022.

“L’incremento dei posti disponibili da e per il nostro aeroporto è un segnale di grande rilevanza, che darà un contributo importante al turismo, uno dei settori strategici per la nostra regione e che ha bisogno di ricominciare a produrre ricchezza dopo aver risentito in maniera pesante della pandemia” conclude il Presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi