Ultimo aggiornamento alle 17:40
|

Il grido di allarme dei vettori Usa al Governo: “Riaprite i voli internazionali”

I sostegni economici da parte del Governo ormai da soli non bastano più e se l’industria del trasporto aereo statunitense vuole sopravvivere senza il rischio di un drastico ridimensionamento è ormai necessario agire perché riprenda anche il traffico internazionale.

È questo il contenuto della petizione inviata dalle compagnie aeree Usa raccolte nell’associazione Airlines 4 America al vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence. Secondo quanto riportato dalla Reuters, i vettori Usa chiedono di sospendere tutti i travel ban in corso per avviare una concreta politica di riapertura su Unione europea, Gran  Bretagna, Irlanda e Brasile in primis attraverso la creazione di un programma di test in partenza e arrivo.

Nessun segnale concreto
Sull’argomento era arrivato qualche segnale di apertura negli ultimi giorni del 2020, voci a cui però non ha fatto seguito alcun fatto concreto e al momento sono in campo solo gli esperimenti effettuati da alcuni vettori su specifiche tratte, come nel caso di Delta e Alitalia su Roma.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi