Ultimo aggiornamento alle 09:43
|

Lufthansa Group,
il gran ritorno:
173 voli settimanali
sugli scali italiani

Da 21 a 173 frequenze settimanali distribuite su 14 aeroporti italiani. Sarà un netto passo avanti quello di Lufthansa Group a partire dal 15 giugno nei collegamenti con la Penisola, una data che segnerà infatti un deciso ampliamento del network.

“L’Italia è stata e torna ad essere il Paese europeo più importante per il Gruppo dopo i mercati domestici – sottolinea Steffen Weinstok (nella foto), senior director sales Italy & Malta Lufthansa Group -. Grazie ad un’offerta di 173 voli settimanali distribuita su ben 14 aeroporti al Nord e al Sud Italia, ci proponiamo di soddisfare le esigenze, lavorative e di svago, di tutti i nostri passeggeri e, nel nostro piccolo, offrire il nostro supporto per contribuire alla ripartenza dell’economia del Paese”.

Il programma
A partire dal 15 giugno, verranno intensificate le frequenze sulle mete già presenti in programma e ripristinati i collegamenti per Venezia, Bologna, Torino, Palermo, Firenze, Bari, Verona, Cagliari e Brindisi. Voli che si vanno ad aggiungere alle prime quattro rotte domestiche da Firenze operate da Air Dolomiti. Per le rotte internazionali invece, oltre ai principali aeroporti tedeschi, verranno ripristinate alcune rotte su Zurigo, Bruxelles e Vienna.

Il piano generale
“Con 2.000 collegamenti settimanali verso più di 130 destinazioni in tutto il mondo – spiega la compagnia in una nota -, le opportunità di viaggio disponibili per tutti i viaggiatori del Gruppo Lufthansa saranno notevolmente ampliate con effetto immediato, fatte salve eventuali restrizioni di viaggio. I voli aggiuntivi per la seconda metà di giugno saranno implementati nei sistemi di prenotazione e sono quindi prenotabili”.

Leggi anche: Lufthansa
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi