Ultimo aggiornamento alle 11:15
|

Volotea sceglie Napoli,
sesta base in Italia

Saranno due gli A319 che Volotea posizionerà sull’aeroporto di Napoli. Il Capodichino diventerà quindi, dal prossimo mese di aprile, la 14esima base della compagnia low cost, sesto presidio in Italia.

Primo aeroporto sulla Penisola e secondo nell’intero network come numero di posti in vendita, Napoli fa ora il grande passo, che significherà anche la possibilità di migliorare lo schedule in termini di orari oltre all’apertura di nuovi mercati per il pubblico campano. “A Napoli utilizzeremo aeromobili Airbus A319 – sottolinea il presidente e fondatore Carlos Muñoz (nella foto) che ci permetteranno così di offrire, il prossimo anno, più di un milione di posti a livello locale”.

Le cifre del vettore
Attualmente Volotea effettua 22 rotte sullo scalo campano, 9 delle quali in esclusiva. Numeri però destinati ad essere superati nella prossima summer, anche se per i dettagli bisognerà attendere la metà di ottobre.

Nella stagione in corso la compagnia aerea conta di superare un traffico totale di 7,5 milioni di passeggeri “e l’Italia pesa quasi per il 50 per cento delle vendite – ha spiegato il direttore per l’Italia Valeria Rebasti a TTG -. Questo grazie anche al mondo trade che ha sempre sostenuto l'attività. Gli accordi di incentivazione con alcuni network hanno infatti premiato la nostra strategia e per questo ci prepariamo ad aumentare i voli”.

Leggi anche: Volotea
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi