Ultimo aggiornamento alle 15:27
|

Batosta sui biglietti aerei in Svizzera, prevista una tassa da 30 franchi

Una stangata sui biglietti aerei è allo studio in Svizzera. Secondo quanto riporta Corriere.it, infatti, a settembre sarà portata in dibattito una proposta formulata dalla Commissione ambiente del Consiglio degli Stati che prevede un ritocco verso l’alto del prezzo della benzina e una vera e propria scure sui ticket aerei.

La commissione ha suggerito, infatti, di applicare su ogni singolo biglietto una tassa che oscilla fra i 30 e i 120 franchi a seconda della lunghezza del volo. Una proposta che ah già messo in allarme Swiss: la compagnia con una nota ufficiale ha già messo in guardia contro una misura di queste dimensioni, perché avrebbe come unico effetto quello di favorire aeroporti e compagnie concorrenti di quelli elvetici.

L’obiettivo della Svizzera è quello di arrivare alla scadenza degli accordi di Parigi sul clima con la riduzione del 50% delle emissioni di Co2, un target da raggiungere sia riducendo il traffico privato, sia incamerando la tassa sui biglietti aerei per finanziare progetti per la riduzione a lungo termine della Co2.

Leggi anche: Swiss, Svizzera
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi