Ultimo aggiornamento alle 08:43
|

Cabo Verde Airlines,
la rinascita: nuovi voli
su Roma e Milano

di Oriana Davini

Un hub in mezzo all'Oceano Atlantico, a fare da collegamento tra Europa, Africa e Americhe: così rinasce Cabo Verde Airlines, compagnia aerea capoverdiana partecipata al 51% da Icelandair.

Il vettore ha inaugurato ieri il nuovo collegamento diretto annuale da Milano Malpensa a Sal, operato con  B757 quattro volte la settimana. Oggi prenderà il via anche la tratta da Roma Fiumicino, con tre frequenze settimanali a giorni alterni rispetto alle partenze da Milano: "Era da tempo che mancavamo dall'Italia - spiega Mario Chaves (nella foto), chief corporate affairs officer & ceo deputy-: abbiamo già mandato le tariffe ai t.o. italiani e vogliamo rimarcare anche le nostre connessioni verso il Sud America".

Il network della compagnia
Con una flotta attuale di 3 B757, che diventeranno 5 entro la fine dell'anno "e 12 a tendere", l'obiettivo del vettore è "mettere in connessione quattro continenti: in Europa, oltre all'Italia, voliamo a Lisbona e Parigi. Passando da Sal, è possibile arrivare in tre destinazioni brasiliane: Fortaleza, Recife e Salvador".

Il vettore collega anche Boston, negli States, e Dakar in Senegal ma già dalla prossima stagione invernale il network è destinato ad ampliarsi: in pipeline ci sono infatti Washington e Toronto sulla direttrice nordatlantica, "dove replichiamo quanto già fatto con Icelandair", quindi Lagos e Ruanda in Africa. In arrivo potrebbe esserci anche una quarta destinazione in Brasile, Puerto Alegre.

Una strategia che evidentemente piace a Sea: da Milano, ricorda Aldo Schmid, aviation marketing manager, "partono ogni anno 53mila pax alla volta di Capo Verde: un trend cresciuto del 5% nel 2018 e del 25% negli ultimi cinque anni. Per noi è un'operazione smart".

Leggi anche: Cabo Verde Time
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi