Ultimo aggiornamento alle 08:33
|

Ryanair e il B737 Max: "C'è tempo per le migliorie"

“Fino alla stagione estiva del 2020 non prevediamo disagi per i problemi legati al B737 Max”. Kenny Jacobs, chief commercial officer di Ryanair, interviene anche sullo spinoso tema del modello della Boeing, fermato da un mese dopo gli incidenti fatali occorsi a Lion Air ed Ethiopian Airlines.

Per la compagnia low cost al momento il problema non si pone: i primi 5 velivoli del modello sarebbero dovuti arrivare quest’estate ma saranno sostituiti, mentre in ordine ce ne sono in totale 135 e a lungo termine questo potrebbe influire sui piani di sviluppo del vettore.

Ma il manager getta acqua sul fuoco e in un’intervista pubblicata da Repubblica spiega: “Per gli altri 130 aerei dello stesso modello ci sarà tutto il tempo per attendere le migliorie al software”. Software che, ricordiamo, verrà analizzato da una speciale commissione a partire da questo mese.

Leggi anche: Ryanair, B737
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi