Ultimo aggiornamento alle 11:18
|

Ryanair chiama Alitalia: “Pronti per partnership”

Alitalia non può solo 'sopravvivere', le serve un partner e Ryanair resta interessata a una collaborazione per il feederaggio”. A riaprire la porta nei confronti del vettore italiano è questa volta Kenny Jacobs, chief marketing officer della compagnia low cost e da molti indicato come il successore di Michael O’Leary alla guida delle divisione principale della compagnia.

I vecchi tentativi
Come si ricorda la compagnia aveva rinunciato a fare parte della gara in maniera diretta lo scorso anno, per concentrarsi sulla risoluzione dei problemi legati agli scioperi e alle contrattazioni con i sindacati di categoria, un tema che per alcuni mesi ha tenuto banco. Il vettore però non aveva mai fatto mistero del proprio interesse a una collaborazione stretta con Alitalia.

In un’intervista rilasciata all’Adnkronos, Jacobs entra nel merito della vicenda di Az, evidenziando che la prima cosa da fare è quella del risanamento dell’azienda, mettendo anche in evidenza il buon lavoro fatto in questi anni dai tre commissari.

Il coinvolgimento di easyJet
Sul futuro di Alitalia, inoltre, il manager vede una rotta a lungo raggio insieme a Delta: partnership che giudica positiva e utile per il rafforzamento del brand di Az, che già di per sé è ben riconosciuto. E non è mancato anche il commento sul coinvolgimento, poi fallito, di easyJet nell’operazione: “Sono stato un po' sorpreso dal coinvolgimento di Easyjet, meno dal fatto che si siano chiamati fuori: penso che nel settore aereo una compagnia dovrebbe focalizzarsi su quello che è il suo business, senza complicarsi la vita”.

Leggi anche: Alitalia, Ryanair
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi