Ultimo aggiornamento alle 09:43
|

Le mani di Lufthansa
sugli aeroporti italiani

Lufthansa non lascia la presa sull'Italia. Il colosso tedesco nel 2018 è riuscito a oltrepassare la barriera degli 11 milioni di passeggeri nella Penisola, con un incremento del 20% a livello di gruppo (l'anno precedente il dato si era fermato a 9,4 milioni). E non basta: per il 2019 Lh ha pianificato sul Belpaese un incremento dell'offerta pari al 5,4%.

Un trend di cui è stato principale protagonista il brand low cost del gruppo, vale a dire Eurowings, che ha raddoppiato il proprio volume di traffico. In netto miglioramento anche il tasso di riempimento degli aeromobili, cresciuto di 1,3 punti percentuali.

I piani per il 2019
Per quanto riguarda l’anno in corso, Lufthansa porterà a quota 1.350 il numero di voli settimanali operati sulla Penisola, con collegamenti su 21 aeroporti.

"La combinazione di destinazioni interessanti e un ampio set di marchi e hub all'interno del portafoglio del Gruppo Lufthansa, unito al fatto di servire 21 aeroporti in Italia, è stata ancora una volta la chiave del nostro successo - Steffen Weinstok, senior director sales Italy & Malta -. Per il 2019 tutte le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa prevedono un'ulteriore crescita e porteranno in Italia ancora più turisti rispetto al passato”.

Leggi anche: Lufthansa
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi