Ultimo aggiornamento alle 09:55
|

Iberia gioca la carta El Corte Inglés per superare Brexit

Con l’inizio dell’anno nuovo il countdown verso Brexit è ufficialmente iniziato. La data è fissata al 29 marzo 2019 e le compagnie aeree Uk tentano di correre ai ripari per continuare a operare i voli tra Ue e Regno Unito. Tra queste c’è Iberia, attualmente parte del gruppo britannico Iag, che, secondo quanto riporta elpais.com, avrebbe trovato una soluzione per continuare ad operare senza problemi all’interno del mercato europeo.

La compagnia aerea vuole dimostrare di avere diritti politici spagnoli, poiché posseduta al 50,01% da El Corte Inglés. Attualmente, infatti, il 49,9% del vettore è nelle mani dell’alleanza Uk Iag, il restante 50,01 è invece di proprieta di Garanair, controllata al 100% da El Corte Inglés.

Il vincolo Ue
Questa soluzione, però, potrebbe non essere sufficiente per continuare a operare nel Vecchio Continente. Lo scorso dicembre l’Unione europea ha lanciato un monito ai vettori, specificando che le compagnie che non hanno almeno il 51% del loro controllo nelle mani di società dell’Ue potranno operare voli di connessione verso il Regno Unito, ma perderanno i permessi per effettuare voli all’interno dell’Ue.

Leggi anche: Iberia, Brexit
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi