Ultimo aggiornamento alle 08:02
|

Neos e il Dreamliner
Stradiotti: "Pronti
per una nuova rotta
nel Sud-Est asiatico"

“L’anno scorso il debutto avvenne con Phu Quoc, in Vietnam, quest’anno sarà la volta di un altro nuovo collegamento, sempre nel Sud-Est asiatico”.

Carlo Stradiotti, amministratore delegato di Neos, ha voluto creare un po’ di curiosità intorno alla destinazione d’uso del secondo B787 della compagnia, atterrato venerdì scorso a Malpensa e pronto per essere utilizzato dal vettore del Gruppo Alpitour.

Una nuova importante tappa del rinnovamento della flotta di Neos, unico vettore italiano a utilizzare il Dreamliner. Un aereo che porta in dote 359 posti e innovazioni come il sistema di illuminazione a led modulabile per migliorare l’esperienza di bordo dei passeggeri così come interni più ampi e oblò più grandi. Un secondo fiore all’occhiello per tutta Alpitour, che ora può contare su aerei nuovi per tutte le destinazioni di lungo raggio.

“La nostra compagnia aerea oggi festeggia perché segna un’altra importante tappa di un sogno iniziato 4 anni fa – commenta Carlo Stradiotti, Amministratore Delegato di Neos –. Con l’introduzione di questo secondo 787 Dreamliner proseguiamo anche nel continuo lavoro di scoperta e sviluppo di nuove destinazioni da offrire alla nostra clientela”.

Leggi anche: Alpitour, Neos
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi