Ultimo aggiornamento alle 09:51
|

L'estate di Air Italy
Il nuovo network
rotta per rotta

Olbia, Malpensa e Roma Fiumicino. È questa la tripletta di aeroporti su cui insiste la programmazione summer di Air Italy, che da pochi giorni ha ricevuto il primo dei nuovi 8 aeromobili B737 Max che entro il 2018 andranno ad arricchire il parco macchine.

Una stagione che per la compagnia aerea nata dal rebranding Meridiana e dall’intesa tra Qatar Airways e Alisarda si preannuncia di forte rilancio, con un grande impegno su Milano Malpensa (la capacità offerta qui aumenta del 61,1% rispetto alla summer 2017) come hub operativo.

Per la stagione estiva saranno in tutto 25 gli aeroporti su cui voleranno gli aerei Air Italy, in netto calo rispetto ai 49 su cui volava nello stesso periodo 2017. Una scelta frutto di una razionalizzazione e di un piano strategico ben definiti che fa dei collegamenti di linea il suo asse portante.

Come si modifica il network
Stando a quanto riporta un’analisi di Capa Centre for Aviation, la base di Olbia vede un calo della capacità offerta dell’8,7% rispetto al 2017, pur rimanendo in testa con il 30,4% di share dell’offerta complessiva. Milano Mxp vale il 22% e Roma Fco l’11% di share di tutto il network Air Italy: anche qui, come a Malpensa, la capacità subisce un aumento a doppia cifra, pari al +18%.

Forte la contrazione di offerta su Linate (-33%), così come su Napoli e Bologna (-46% circa), che rispettivamente rappresentano il 5°, 6° e 7° scalo per importanza nel network estivo del vettore. In netto rialzo invece l’operativo su Catania, dove il vettore fa segnare un +92% in termini di capacità immessa sul mercato.

Sul fronte estero, si riduce del 26% la capacità estiva sul Jfk di New York, che comunque rappresenta uno degli scali di punta per le operazioni lanciate da Mxp; L’Havana fa registrare un forte aumento, con +136,3%, Mosca vede invece un incremento dell’offerta pari al 67% rispetto alla summer 2017, Mombasa e Zanzibar un +18% e un +19% rispettivamente, il Cairo e Sharm el Sheikh un +0,5%.

Estate 2018 VS estate 2017
Il network estivo di Air Italy prevede un ridimensionamento delle operazioni domestiche, che nell’estate 2018 scendono dalle 24 del 2017 a 14: in questo scenario vengono lanciate alcune nuove operazioni come il Fiumicino-Malpensa, mentre l’hub varesino va a rimpiazzare Linate sulle rotte verso Napoli e Catania.

Dalle 66 rotte internazionali servite nel 2017, ne restano 13, tra cui spiccano gli impegni sugli Stati Uniti con Miami e New York.

Dall’autunno decolleranno poi i voli lungo raggio da Mxp verso Bangkok e Mumbai, mentre dal 2019 si aggiungeranno ulteriori operazioni intercontinentali anche da Roma Fiumicino.

Leggi anche: Air Italy
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi