Ultimo aggiornamento alle 10:20
|

Apertura Cuba-Usa
Le compagnie aeree
scaldano i motori

di Stefania Galvan

Un vero e proprio terremoto turistico per l'area caraibica. Gli analisti parlano in questi termini delle conseguenze dell'apertura del presidente Usa Obama ai viaggi degli americani a Cuba.

Se, infatti, il disgelo tra i due Paesi è uno storico passo in avanti a livello politico, una svolta epocale dopo oltre cinquant'anni di restrizioni, sul piano turistico i competitor della regione tremano, temendo di perdere la componente americana di turisti che si è dimostrata fondamentale, negli ultimi anni, per la loro economia (soprattutto nel lungo periodo in cui gli europei hanno disertato le mete dell'area).

Intanto i sondaggi indicano che la classe media statunitense guarda alla destinazione Cuba con grande interesse, mentre lo studio del Fondo monetario internazionale prevede che, ogni anno, dai due ai tre milioni di americani potrebbero dirottare le loro scelte di vacanza sull'isola dei Castro.

Un numero imponente, che potrebbe avere conseguenze dirette anche sul turismo europeo, dal momento che l'attuale insufficienza di strutture ricettive dell'Isla Grande potrebbe spingere gli albergatori a optare per l'alta capacità di spesa della componente statunitense, chiudendo le porte ai turisti tedeschi, spagnoli e anche italiani.

Riusciranno i competitor della regione, che nel frattempo hanno recuperato sul fronte dei mercati europei, a fare a meno degli americani? La scommessa è aperta, e il fattore tempo avrà un ruolo determinante: l'apertura del turismo americano a Cuba sarà, infatti, graduale, e questo potrebbe dar modo agli altri Paesi di organizzarsi per tempo.

Un dato è certo: i big del trasporto aereo non intendono farsi cogliere impreparati, primo fra tutti United Airlines, che ha già annunciato l'intenzione di iniziare a operare voli di linea per L'Avana dai suoi hub di Newark e Houston.

Intenzione espressa anche da Delta Air Lines e JetBlue Airways: "Non appena la legge ce lo consentirà - dichiara JetBlue - iniziaeremo a operare voli da più città degli Stati Uniti". La caccia è aperta.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi