Ultimo aggiornamento alle 16:24
|

Turismo in bus: il mercato tedesco accelera la crescita

Il turismo in bus conquista quote di mercato sempre più importanti.

Da Colonia, dove è in corso l'Rda 2013, arrivano le conferme che la Germania accelera anche in questo settore. Alla manifestazione organizzata annualmente dalla federazione dei coach operator tedeschi sono presenti, quest'anno, circa 3mila espositori, tra cui diverse realtà italiane; al Workshop partecipa un migliaio di aziende specializzate.

Dall'inizio dell'anno sono nate sul mercato molte alternative e scelte per i viaggiatori, ampliando il business del settore su gomma, che ora sta guardando anche alla lunga gittata.
Lo sottolinea Richard Eberhardt, presidente della Rda, precisando che "in Germania, nel 2012, su un totale di 70 milioni di vacanze vendute, la quota di mercato dei viaggi in bus è dell'8 per cento. La spesa media dei passeggeri è stata di 718 euro, pari al 9,6 per cento in più rispetto all'anno precedente".
Dati che sono già destinati a crescere ulteriormente nel corso di quest'anno, stando alle stime dell'associazione dei bus operator.

Per quanto attiene le destinazioni estere prescelte dai turisti tedeschi per i viaggi in bus, il podio è occupato da Francia, Repubblica Ceca e Regno Unito. "In altre parole - puntualizza Eberhardt -: Parigi, Praga e Londra".
L'Italia è assente dalla prime posizioni, rimanendo comunque tra le mete tradizionalmente richieste in Germania, motivo per cui sono presenti Regioni e agenzie di promozione della Penisola.

Leggi anche: germania, bus, rda
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi