Ultimo aggiornamento alle 09:01
|

La missone di Federviaggio: investire sulla Turchia

Sarà presente anche Federviaggio alla missione imprenditoriale sul turismo organizzata da Isiamed-Associazione Italia-Turchia. La delegazione di imprese italiane si recherà ad Istanbul dal 24 al 27 aprile per stringere un legame più stretto con uno dei Paesi più promettenti per il settore dei viaggi.

Un dinamismo confermato anche dalle cifre. La Turchia può infatti vantare oltre 30 milioni di arrivi turistici, entrate superiori ai 23 miliardi di dollari e una cifra vicina ai 6 miliardi di dollari per la spesa internazionale. Un dato quest'ultimo, sottolinea l'associazione, in veloce crescita.

Ma a trainare le cifre è anche la crescita di Turkish Airlines degli ultimi anni che oggi, afferma Federviaggio con una nota, "punta a collegare ben 10 città italiane con l'hub nazionale ed intercontinentale di Istanbul".

"Sono proprio i momenti di stagnazione economica come quello che stiamo vivendo in Italia – commenta il presidente di Federviaggio Luca Patanè - che devono spronare le imprese ad allargare gli orizzonti e cercare contesti più dinamici per garantire continuità alle vendite ed espansione".

L'obiettivo della missione non sono solo gli scambi turistici, ma anche la realizzazione di programmazioni congiunte e servizi di triangolazione per intercettare i flussi in arrivo da bacini di primo piano come la Russia, e le Repubbliche caucasiche, oltre al Nord e al Centro Europa.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi