Ultimo aggiornamento alle 09:27
|

Tailor made e formazione per il 2013 di Mappamondo

di Silvia De Bernardin

Lavorare su prodotto e personalizzazione. È la strategia per il 2013 di I Viaggi del Mappamondo.

“Questo sarà un anno di consolidamento. Il 2013 è partito bene, ma teniamo i piedi per terra”, spiega il presidente Andrea Mele (nella foto). Le previsioni sono positive: “La situazione generale rimane molto molto difficile, tuttavia i dati che abbiamo sono migliori delle nostre stesse aspettative. C'è quindi un velato ottimismo”.

Il 2012, spiega Mele, “si è chiuso bene, con il fatturato in crescita del 22 per cento, anche grazie agli effetti prodotti dall'operazione Dimensione Triade. Nei prossimi mesi non inseriremo nuove destinazioni, ma continueremo a lavorare sul prodotto in termini di qualità e massima personalizzazione. Procediamo anche con l'implementazione del web sull'outgoing, pur nella consapevolezza che l'online non può essere la panacea di tutti i mali”.

Costante rimarrà, poi, l'impegno sul fronte della formazione degli agenti di viaggi. “Abbiamo già programmato una serie di attività: i nostri sono prodotti tailor made sul lungo raggio complessi per i quali la formazione del booking interno e degli adv è fondamentale”.

Leggi anche: Viaggi del Mappamondo
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi