Ultimo aggiornamento alle 11:53
|

Massa, Msc Crociere:
“Già venduto il 40%
dell’offerta 2024”

di Isabella Cattoni

Il miglior anno nella storia di Msc Crociere per quanto riguarda il mercato italiano. In occasione dei tradizionali auguri natalizi alla stampa, il managing director della compagnia Leonardo Massa (nella foto) non ha dubbi nel definire il 2023 come l’anno della svolta definitiva, non solo per Msc ma per l’industria crocieristica in generale.

“Il 2023 è stato il miglior anno di sempre quanto a volumi sul mercato italiano. Ma è stato anche l’anno record per le crociere in Italia. In attesa delle stime definitive di Clia, prevedo che i connazionali che hanno scelto una crociera abbiamo toccato un milione 100 mila unità. Un vero record, considerando che il miglior risultato finora raggiunto risale al 2019, con circa 920mila crocieristi italiani”.

La soddisfazione di Massa si basa su solidi presupposti: “Msc continua a crescere e il mercato italiano in particolare gode di ottima salute. Inoltre, proprio il nostro Paese è sempre più centrale a livello mondiale”. Partendo da questi dati, Massa riconferma che “nel 2023 l’80% dei volumi è stato prodotto dalle agenzie di viaggi, che si riconfermano – e lo saranno anche nei prossimi anni – il nostro canale distributivo privilegiato. Quel che cambia è semmai la tecnologia, sulla quale continuiamo a investire e che anche nel 2024 riserverà nuove sorprese”.

Proprio il 2024 si apre sotto buoni auspici: “Abbiamo già venduto il 40% dell’intera offerta e proprio per questo abbiamo pubblicato i programmi 2025. C’è un forte ritorno all’advance booking, che si pone sugli stessi livelli – se non migliori – del pre Covid”.

Un’ultima doverosa nota al conflitto in atto e alla rimodulazione delle rotte. “La situazione in Medio Oriente ci ha costretto a rivedere l’itinerario di Msc Orchestra, spostata dal Mar Rosso al Mediterraneo per tutto l’inverno. Nell’estate 2024 anche Msc Musica navigherà nel Mediterraneo occidentale. Abbiamo poi dovuto prendere ulteriori decisioni a causa delle difficoltà di navigazione nel canale di Suez”.

Detto questo, Massa è convinto che il 2024 si dimostrerà ancora una volta “il miglior anno di sempre, con un numero di crocieristi italiani che supererà quello del 2023 grazie ai tantissimi progetti che la compagnia ha in cantiere”.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi