Ultimo aggiornamento alle 08:03
|

Il dl Riaperture
adesso è legge:
tutte le norme
per il turismo

Il cosiddetto dl Riaperture ha ricevuto il via libera del Senato, diventando legge a tutti gli effetti. Si tratta del decreto legge che stabilisce le regole anti Covid per le prossime settimane, con il progressivo allentamento delle misure.

Diversi i temi che riguardano il turismo: il dl stabilisce infatti che la mascherina ffp2 sia obbligatoria su tutti i mezzi di trasporto pubblico locale e a lunga percorrenza, il che include treni, aerei e traghetti, fino al 15 giugno. È prorogato fino alla stessa data anche il vincolo delle protezioni delle vie respiratore anche per spettacoli, eventi spostati al chiuso, cinema, teatri, sale da concerto e palazzetti dello sport. Tuttavia, come riporta ilsole24ore.com, resta l’esenzione per i bambini al di sotto dei 6 anni.

Il certificato verde
Viene confermato il sostanziale addio al green pass, che servirà solo per le visite in ospedale e Rsa fino al 31 dicembre. Per quanto riguarda gli arrivi dall’estero (o il rientro degli italiani che hanno viaggiato fuori confine) resta valida l’ordinanza del ministro Roberto Speranza che richiede il tampone oppure il green pass da vaccinazione o guarigione.

Importante, soprattutto per chi si appresta a viaggiare, anche l’abolizione della quarantena precauzionale: chi entra in contatto con un positivo, anche se non vaccinato, non dovrà osservare l’isolamento. Per i contatti stretti resta in vigore l’autosorveglianza, mentre l’isolamento resta solo per i positivi.

Inoltre è stato prorogato fino al 31 agosto il regime semplificato per lo smart working.

Da sottolineare anche che è stata prorogata fino al 31 dicembre la possibilità per la protezione civile di adottare ordinanze in relazione all’evoluzione della pandemia.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi