Ultimo aggiornamento alle 08:04
|

Aeroviaggi in attesa.
Mangia: “Puntiamo
a riaprire a Sciacca
già da fine aprile”

di Isabella Cattoni

Una fase di attesa e di preparazione alla prossima stagione, nella speranza che giungano segnali chiari e concreti per poter ripartire. Marcello Mangia (nella foto), presidente di Aeroviaggi, non perde l’ottimismo: “Rispetto al 2020 la situazione è migliore e dovremmo riuscire a guadagnare circa un mese di vantaggio sulle riaperture”.

L'ipotesi
L’ipotesi di Aeroviaggi è quella di riuscire a riaprire il Torre del Barone a Sciacca, e magari anche il Pollina Resort, già dal 30 aprile. “Abbiamo in casa delle prenotazioni per il mese di maggio e vorremmo riuscire a tramutarle in realtà”.
Certo, i flussi turistici stranieri si muoveranno più lentamente e se in un anno ‘normale’ la componente della clientela estera pesava per il t.o. circa il 65 per cento del totale, nel 2021 i numeri saranno molto diversi. “Ritengo comunque che una ripresa dei flussi stranieri potrà cominciare da metà giugno, ovviamente se l’andamento della pandemia, unito al proseguimento della campagna vaccinale, lo consentiranno”.

Si spera anche nell'autunno
La speranza è quella di riuscire finalmente a far partire una stagione caratterizzata da un flusso lento di prenotazioni, fortemente condizionato dalle notizie diffuse dai media, anche se, fa sapere il manager “Il booking per luglio e agosto si muove, dando segnali interessanti anche su settembre e ottobre”. I mesi di spalla sono tradizionale appannaggio dei mercati stranieri, e Mangia sottolinea come i gruppi di stiano cominciando a muoversi anche sul prossimo autunno. La destagionalizzazione sembra essere a portata di mano e Mangia punta a tenere aperta la struttura di Favignana anche in ottobre e quella di Sciacca per tutto l’anno.

Gli investimenti nella fascia elevata
Al momento, nel  2021 si attende un calo di fatturato del 30 per cento rispetto al 2019. “Proseguiremo comunque  a investire, rinnovando le nostre strutture all’insegna di quell’ampliamento dell’offerta in direzione della fascia Premium. Il nuovo brand che sta nascendo, e che presenteremo a fine maggio, ha proprio l’obiettivo di allargare la fascia della nostra clientela andando a catturare il target elevato. Proporremo un prodotto che va ad affiancarsi alle nostre proposte consolidate ampliando il raggio d’azione specie sui mercati stranieri”. Un progetto destinato a svilupparsi nel tempo e ad arricchirsi nel corso dei prossimi anni.

Leggi anche: aeroviaggi
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi