Ultimo aggiornamento alle 12:51
|

Clia sospende tutte le crociere negli Usa fino a metà settembre

Tutte le crociere negli Stati Uniti sono state sospese fino a metà settembre. Clia ha infatti annunciato che tutte le compagnie crocieristiche estenderanno le cancellazioni delle crociere dai porti statunitensi almeno fino al 15 settembre 2020.   

Compe riportato da Travelmole, l'ordine di "no sail" del Cdc è in vigore fino alla fine di luglio, ma c'è ancora molto lavoro da compiere prima che le grandi navi da crociera possano riprendere in sicurezza le operazioni.      
"A causa della situazione in corso negli Stati Uniti relativa a Covid-19, le compagnie di crociera membri della Clia hanno deciso di estendere volontariamente il periodo di sospensione - ha dichiarato Clia in un comunicato -. L'attuale ordine di non navigazione emesso dal Cdc scadrà il 24 luglio e, sebbene avessimo sperato che l'attività potesse riprendere al più presto possibile dopo tale data, è sempre più chiaro che sarà necessario più tempo per risolvere gli ostacoli alla ripresa negli Stati Uniti". L'associazione ha aggiunto che i protocolli di salute e sicurezza sono ancora in fase di sviluppo.   

I membri di Clia trasportano circa il 95% dei passeggeri delle crociere oceaniche nel mondo. L’associazione ha segnalato che ogni giorno di stop alle crociere negli Stati Uniti causa una perdita di circa 110 milioni di dollari di attività economica.

Leggi anche: clia
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi