Ultimo aggiornamento alle 15:19
|

Msc Crociere, Napoli cuore dello sviluppo futuro

L’attività di Msc Crociere fa bene al porto di Napoli e alla Campania in generale. La compagnia fondata da Gianluigi Aponte totalizzerà nel corso del 2019 un totale di 82 toccate nel porto della città per una ricaduta economica pari a 587 milioni di euro. Secondo quanto riportato da L’Economia del Corriere della Sera, i 370mila crocieristi sbarcati quest’anno in porto hanno sfiorato una crescita del 120 per cento rispetto allo scorso anno, dando lavoro a tutto l’indotto di Napoli e dintorni.

E i numeri si sono fatti sentire anche sul fronte dell’occupazione, con un incremento del 18 per cento in quattro anni.
“Puntiamo a crescere ancora e stiamo tuttora assumendo – ha detto al Corriere della Sera il country manager Leonardo Massa -. Cerchiamo figure in settore diversi: marketing, information technology, contabilità, management”.
Napoli è il cuore pulsante della strategia di sviluppo del gruppo, che sta portando sempre nuove navi in porto. L’ultima sarà Msc Gandiosa, in arrivo nell’estate 2020, ammiraglia dalla capacità di 6mila 334 passeggeri. Lo sviluppo su Napoli è parte del piano industriale della compagnia, che entro il 2027 prevede investimenti per 13,5 miliardi di euro con l’entrata in flotta di 17 nuove navi.

Leggi anche: msc crociere
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi