Ultimo aggiornamento alle 15:05
|

Fto, l'agenda del 2019 dal digitale alla fattura elettronica

di Claudia Cabrini

Il 2018 per le agenzie di viaggi è stato l'anno delle novità, dalla direttiva pacchetti al Gdpr. Ma anche il 2019 è iniziato in salita, con il debutto della fattura elettronica. E proprio partendo dai principali nodi aperti della distribuzione il direttore di Fto Gabriele Milani traccia la rotta per i prossimi impegni della Federazione.

"Vogliamo anzitutto verificare le opportunità di risparmio e lavorare su volumi e margini per ogni nostro associato - afferma Milani -, senza sottovalutare l'importanza della digital transformation, opportunità molto importante che meriterebbe più attenzione".

Ma il focus è anche sulla grande new entry dell'anno, la e-fattura: "Una novità che si aggiunge a quelle già 'subite' dagli operatori del turismo nel corso dello scorso anno. Grazie ad una importante collaborazione con ConfCommercio, Fto è già riuscita a semplificare diversi processi burocratici, ma l'obiettivo è continuare a farlo per semplificare ulteriormente il tutto".

Ultima, ma non meno importante, la quetione Gdpr: "Fto ha già richiesto anche un incontro con il Garante della Privacy, che ha fornito in modo gratuito alcune soluzioni per consentire alle agenzie di autovalutare i propri comportanti evidenziandone eventuali criticità"

Leggi anche: Fto
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi