Ultimo aggiornamento alle 14:59
|

L'Italia e quel tesoro chiamato crociere

Italia, Paese per crocieristi. È quanto emerge dall’analisi dei dati Eurostat, che ha preso in esame i Paesi europei prescelti da chi acquista una vacanza in nave. E l’Italia scalza tutti i competitor del Vecchio Continente, con oltre 2,2 milioni di passeggeri che partono da uno dei porti tricolore.

Una buona occasione anche per il nostro incoming, a voler ben guardare, e un potenziale incentivo a costruire pacchetti e servizi che ruotino attorno a questa tendenza.

Perchè non si tratta soltanto di connazionali che scelgono di partire dal Belpaese per un itinerario in mare: i dati Eurostat, aggiornati al 2015, evidenziano che su un totale di 5,7 milioni di pax che sono partiti dall’Ue, 2,2 milioni di questi si sono imbarcati in Italia, per un totale di oltre uno su tre, ovvero un 35%; 1,2 milioni hanno scelto la Spagna, che copre uno share del 19%; 1 milione circa (ovvero il 16%) è partito invece dalla Gran Bretagna.

Leggi anche: Crociere
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi