Ultimo aggiornamento alle 12:34
|

Dove viaggeranno
gli italiani
Le previsioni
dei network

di Daniele Marucco

Investire si può, anzi per alcune destinazioni deve diventare la parola d'ordine per il loro rilancio sul mercato. Le vicende di cronaca che negli ultimi mesi hanno coinvolto molte destinazioni del Mediterraneo non sembrano aver scalfito la voglia di fare business dei network italiani, che dettano l'agenda dei possibili investimenti futuri.

Dante Colitta, direttore commerciale Geo Travel, guarda all'Italia: "Visti i risultati della Puglia, i villaggisti puri dovrebbero investire sulla destinazione, anche se il problema delle location non è banale". Sul Mare Italia punterebbero anche Manuela Marazzini, direttore marketing Le Marmotte, e Sabrina Nadaletti, direttore turismo Gattinoni Mondo di Vacanze. La loro attenzione si concentrerebbe anche su Grecia e Spagna.

Di tutt'altro avviso Massimo Caravita, vicepresidente Marsupio Group: "Disinvestirei sul corto raggio perché si rischia di essere schiacciati dalla concorrenza di low cost e t.o. anglosassoni, che garantiscono stagionalità più lunghe, e dalla forte tendenza alla disintermediazione".

Per alcune reti la priorità dev'essere il rilancio dell'Egitto. "Bisognerebbe fare uno sforzo in più per farlo ripartire - sostiene Ezio Birondi, presidente Last Minute Tour, che parla anche a nome del Gruppo Uvet di cui fa parte -. Per la Tunisia, invece, il processo sarà più lungo: le immagini di quanto successo sono ancora scolpite nelle menti dei viaggiatori".

Condivide Simone Farese, direttore Primarete, che guarda anche al lungo raggio: "I Caraibi si sono confermati un'ottima leva di vendita in estate: i principali t.o. dovrebbero investire in nuovo prodotto". Per Colitta bisognerebbe uscire dalle solite mete e ampliare l'offerta charter su destinazioni nuove, mentre Rinaldo Bertoletti, amministratore delegato One! Travel Network, propone di dare la priorità a Cuba.

Oppure, "a Giamaica e Brasile, a patto che ci siano servizi alberghieri con un buon rapporto qualità prezzo", aggiunge Caravita. "Noi stiamo valutando anche nuove programmazioni su Mozambico e Oceano Indiano, in particolare Maldive", precisa Nadaletti.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi