Ultimo aggiornamento alle 10:48
|

Viaggi e tecnologia
Addio documenti pdf
Inizia l’era delle app

Sembravano l’ultima frontiera. E soprattutto offrivano l’opportunità di limare un po’ le spese. Invece documenti di viaggio, cataloghi, brochure e quant’altro in formato pdf potrebbero essere destinati a finire nel dimenticatoio.

L’analisi arriva da travelweekly.com che, passando in rassegna gli ultimi trend del turismo, sottolinea come la documentazione in formato sfogliabile non sia più adatta alle esigenze dei clienti.

I tour operator, afferma il sito di informazione turistica, dovrebbero piuttosto puntare sulle applicazioni per dispositivi mobile che consentano di ‘navigare’ attraverso la propria esperienza di viaggio.

E qui la faccenda si complica. Perché il formato pdf si era velocemente affermato soprattutto perché consentiva di tagliare nettamente i costi (soprattutto nel caso dei voluminosi e dispendiosissimi cataloghi). Invece, la creazione e la manutenzione di una app dedicata va nella direzione opposta e richiede investimenti ad hoc.

Ma, per travelweekly.com, la scelta potrebbe non essere più rimandabile.

Leggi anche: catalogo, mobile
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi