Ultimo aggiornamento alle 14:27

Lady Globetrotter

Pamela McCourt Francescone, Giornalista giramondo
|

L'anello cinese

Tangenziale, circonvallazione, raccordo. Sono le strade a corsie multiple e percorrenza veloce che si snodano intorno alle mega-città. Grandi carreggiate che alleggeriscono la congestione permettendo a chi non ha bisogno di accedere al centro di spostarsi più agevolmente verso i quartieri periferici.

A Milano e a Napoli si chiamano 'tangenziale' e a Roma GRA. Il Grande Raccordo Anulare progettato proprio da un ingegnere omonimo, l'Ingegnere Giulio Gra. Lo sapevate?

La settimana scorsa, ospite dell'ente del turismo cinese di Roma, alloggiavo a Beijing in uno dei primi alberghi internazionali della città, il simpatico Jianguo, che si trova sulla 3° Ring Road nell'elegante quartiere delle ambasciate poco distante dalla Piazza Tienanmen. E mi hanno detto che Beijing, una megalopoli di oltre 25 milioni di persone, di GRA ne ha sei.

Ma per poco, perché entro la fine dell'anno verrà inaugurato il settimo anello, destinato a diventare la circonvallazione più lunga al mondo, con una circonferenza di 940 chilometri. Circa 90 di questi chilometri formeranno appunto il settimo Ring Road di Beijing, mentre gli altri 850 serviranno per raggiungere città come Zhouzhou e Guangzhou. Numeri da capogiro. Numeri Made in China.

Leggi anche: Cina
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori

Torna su
Chiudi