Ultimo aggiornamento alle 13:29
|

Grandi isole caraibiche, ancora segnali di sofferenza nel semestre

Ancora dati a segno meno per le grandi isole della regione caraibica. Secondo l'ultimo report della Caribbean Tourism Organization, relativo ai primi sei mesi di quest'anno, solo la Repubblica Dominicana riesce a chiudere il periodo in sostanziale stabilità rispetto al 2012.

Gli arrivi turistici nei sei mesi sono stati, infatti, 2,9 milioni, a più 0,8 per cento rispetto all'analogo periodo di un anno fa.

Peggiore la situazione di Cuba che, con i suoi 1,59 milioni di arrivi da gennaio a giugno, ha subito un calo di 1,9 punti percentuali.

La Giamaica, invece, ha superato di poco il milione di visitatori, a meno 1,2 per cento sul 2012.

Esaminando i dati mensili, per la Repubbica Dominicana il periodo migliore è stato marzo, a più 4,5 per cento, mentre Cuba ha subito perdite in quasi tutti i mesi, con la performance peggiore a ad aprile, conclusosi con un calo di 4,9 punti percentuali.

Ampliando poi lo sguardo alle altre destinazioni facenti parte del Cto, tra le poche isole a segno più c'è Anguilla, che da gennaio a giugno ha ospitato 39.400 visitatori, il 6 per cento in più rispetto all'anno precedente.

Bene anche le Cayman, con 192.400 arrivi e un incremento di 6,2 punti percentuali sul 2012.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi