Ultimo aggiornamento alle 11:40
|

Spagna in positivo, ma dall'Italia gli arrivi continuano a scendere

Il calo di ottobre non ha influito sul saldo positivo dell'inbound in Spagna, che chiude i dieci mesi ancora in incremento.

Dal bilancio governativo emerge, però, la forte flessione dei turisti provenienti dal nostro Paese. Da gennaio a ottobre sono entrati in Spagna oltre 52 milioni di viaggiatori, il 3,1 per cento in più rispetto al 2011, ma ottobre ha fatto segnare un rallentamento di 3,2 punti, interrompendo la serie positiva dei bilanci mensili.

Nello stesso mese l'Italia è stato il mercato a maggiore flessione, con il 26,4 per cento di viaggiatori in meno rispetto a ottobre 2011. In valori assoluti la frenata più pesante è quella del Regno Unito, primo mercato emissore che, in controtendenza rispetto ai mesi precedenti, ha subito un calo del 3,4 per cento, particolarmente marcato  a Valencia.

Dalla Germania la diminuzione è stata di 1,2 punti e si è sentita soprattutto in Catalogna e Andalusia, ma ha coinvolto anche le Baleari, da sempre loro destinazione preferita.

Tornando ai visitatori italiani, a ottobre sono stati 272.036 e nei dieci mesi sono arrivati a 3,24 milioni, pari a 3,7 punti percentuali in meno rispetto allo stesso periodo del 2011.
La prima destinazione di ottobre, con 1,2 milioni di ospiti, è stata la Catalogna, a più 1 per cento, una meta che resta anche la preferita dai nostri connazionali, insieme alla Comunità di Madrid.

Leggi anche: Spagna
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi