Ultimo aggiornamento alle 08:00
|

Restrizioni, voli cancellati e hotel pieni: gli inglesi cambiano i programmi

L'unica regola è evitare lo stress da vacanza. Gli inglesi tornano a viaggiare ma non hanno nessuna intenzione di farsi travolgere dalle difficoltà.

Uno studio pubblicato da Holiday Extras e ripreso da travelmole.com ha rivelato che il 45% dei viaggiatori britannici ha cambiato i propri programmi a causa dell'offerta ridotta, dei prezzi più alti, delle code in aeroporto e delle restrizioni di viaggio.

Lo studio è stato pubblicato dopo le cancellazioni che hanno travolto gli aeroporti inglesi nell'ultimo fine settimana e il 10% dei vacanzieri ha affermato di aver modificato i programmi per le vacanze alla luce delle code negli scali. Il 18% li ha modificati invece a causa delle restrizioni, mentre un altro 5% non è riuscito a trovare camere, voli oppure auto a noleggio e ha dovuto modificare i propri progetti.

Tutto questo però non ha eliminato la voglia di viaggiare all'estero, che resta il principale desiderio per il 93% dei vacanzieri del Regno Unito.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi