Ultimo aggiornamento alle 12:10
|

Malta: una strategia che fa perno sul trade. In fiera a Rimini con 12 co-espositori

di Isabella Cattoni

Si è parlato tanto del boom estivo registrato dal Mar Rosso e dell’inevitabile contraccolpo patito dai competitor mediterranei ma in verità, in casa di Malta Tourism Authority, sembrano tornare lo stesso. “Certo - commenta il direttore per l’Italia, Claude Zammit Trevisan -, è innegabile che la concorrenza dell’Egitto sia stata particolarmente agguerrita, ma in verità il nostro è un prodotto diverso, con un posizionamento differente sul mercato e proprio per questo meno soggetto all’effetto boomerang creato dal classico villaggio sul mar Rosso”.

Obiettivo 2019
Alla luce di questo, il mantenimento dei numeri registrati nel 2018 – 390mila 600 visitatori italiani, in incremento del 7,4% sul 2017 - appare un obiettivo raggiungibile. Tanto più che Malta continua a investire su prodotto e offerta, facendo focus sulle esperienze autentiche, sugli eventi che rendono la destinazione appetibile  anche nelle stagioni di spalla e su un target che ha in famiglie, millennials e appassionati di sport e cultura il punto di riferimento.

La partecipazione a TTG Travel Experience
“In questo quadro, il trade è di fondamentale importanza per lo sviluppo, della destinazione: se è vero che dal canale di t.o. e adv transita circa il 21% del totale delle prenotazioni, è altrettanto vero che si tratta di un bacino particolarmente interessante in quanto eleva la spesa media e garantisce un livello più alto di utenza. Da qui l’importanza della nostra partecipazione a TTG Travel Experience, che quest’anno sarà massiccia. Abbiamo infatti registrato una fortissima richiesta da parte dei nostri co-espositori e ci presenteremo all’evento di Rimini forti di  10 differenti aziende fra hotel e dmc, alle quali si aggiungono Air Malta e la Gozo Tourism Association. Questo fatto basta da solo a testimoniare l’importanza che il turismo italiano riveste nel Paese. E di conseguenza l’importanza che le adv, alle quali dedichiamo una serie di nuovi strumenti presenti sul nostro portale Destinazione Malta, rivestono nella nostra politica di promozione e marketing”.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi