Ultimo aggiornamento alle 15:40
|

Istanbul festeggia la ripresa delle crociere

Le compagnie crocieristiche tornano a scegliere la Turchia come porto di scalo. Dopo un’assenza durata quattro anni a causa dei timori relativi alla sicurezza, come riportato da Ansamed, la Regent Seven Seas Voyager con 750 passeggeri a bordo ha attraccato nel porto di Sarayburnu, accolta da una banda militare con costumi ottomani.

Una ripresa su vasta scala
"L'arrivo di questa nave ci rende felici. Abbiamo preso tutte le misure di sicurezza necessarie -  ha commentato il viceprefetto di Istanbul e responsabile dell'autorità portuale di Karakoy, Mehmet Kalyoncu -. Il ritorno delle crociere è ritenuto essenziale per il definitivo rilancio del turismo in Turchia, che già lo scorso anno ha fatto segnare nuovi record anche grazie alla pesante svalutazione della lira turca, ma deve ancora recuperare le presenze di visitatori europei rispetto al periodo precedente al 2015. Entro ottobre sono attese a Istanbul una quarantina di navi, che secondo le previsioni dovrebbero raddoppiare il prossimo anno.
Allo studio per supportare la ripresa anche diversi progetti per l'ampliamento o la creazione di nuovi porti dedicati.

Leggi anche: turchia
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi