Ultimo aggiornamento alle 11:54
|

L'idea di Parigi: un marchio per la sicurezza in hotel e musei

“Il turismo è essenziale per noi e Parigi è determinata a mantenere il suo ruolo di primo piano nel settore a livello mondiale”. Michel Delpuech, prefetto della capitale francese, commenta con queste parole la decisione di coinvolgere i player turistici in un’iniziativa per tutelare i circa 16 milioni di turisti che Parigi ospita ogni anno.

L’accordo con gli imprenditori prevede il conseguimento di un marchio ‘sito sicuro’ che attesti l’efficacia dei dispositivi di sicurezza dei locali di commercianti, albergatori, gestori di musei e di siti di interesse turistico. L’obiettivo è ovviamente rilanciare l’attrattività di una città che, dopo gli attentati del 2015, ha visto diminuire le proprie presenze turistiche.

Secondo i dati pubblicati dal Comitato Turistico regionale, nel 2016 Parigi ha perso il 4,7% di pernottamenti alberghieri rispetto all’anno precedente. Tra le misure per tutelare la sicurezza dei visitatori e ottenere il marchio ci sono l’installazione di attrezzature di sorveglianza, il posizionamento di barriere antisfondamento e l’assunzione di personale addetto alla protezione dei visitatori.

Leggi anche: Parigi
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi