Ultimo aggiornamento alle 15:00
|

Dopo la Spagna, anche il Portogallo a rischio sold out

Dopo la Spagna, anche il Portogallo si sta avvicinando a grandi passi al punto di saturazione. I dati di Gfk relativi al mercato britannico, ma indicativi di una tendenza generalizzata, parlano di un incremento di prenotazioni estive - al 31 gennaio - del 27 per cento per la Spagna e del 31 per cento per il Portogallo.

Sul lungo raggio, invece, sono i Caraibi a navigare a gonfie vele verso un prematuro sold out, dal momento che le prenotazioni per le mete dell’area sono salite, sempre a fine gennaio, del 28 per cento rispetto allo stesso periodo del 2014.

“In Portogallo - commenta David Hope, business group director di Gfk Ascent - a oggi sono state prenotate più vacanze estive di 14 notti che durante tutto il periodo di vendite del 2015”. A questo punto la domanda di Hope è lecita: “Queste mete - osserva - hanno bisogno di avere molta capacità aggiuntiva, altrimenti gli operatori che cosa potranno vendere nell’ultimo periodo? A essere penalizzate rischiano di essere soprattutto le famiglie, che non prenotano con così largo anticipo le proprie vacanze estive”.

Leggi anche: portogallo, Spagna
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi