Ultimo aggiornamento alle 10:14
|

De la Torre Campo, Spagna: "Lavoreremo sugli special interest"

di Stefania Galvan

Si è appena insediata ai vertici dell’Ufficio Spagnolo del Turismo a Milano, ma non ha alcuna esitazione su quali siano i suoi obiettivi. Maria Teresa de la Torre Campo approda in Italia con un’idea in mente: riposizionare il brand del suo Paese, per raggiungere target trasversali di clientela.

Un’impresa facilitata dalle performance della componente italiana che, dopo aver rallentato nel 2013, ha segnato una forte accelerazione quest’anno, con l'exploit delle Baleari, che da gennaio a luglio hanno ospitato il 20 per cento in più di arrivi italiani rispetto all’anno scorso.

Un segnale inconfutabile di come sia il balneare lo zoccolo duro dell’offerta spagnola: prodotto consolidato e dal rendimento sicuro, è vero, ma che rischia di limitare la percezione del brand Spagna.

“Troviamo grandi difficoltà nel mostrare agli italiani luoghi del nostro Paese che non siamo strettamente lagati al mare - ammette la direttrice - ed è proprio su questo fronte che voglio intervenire”.

Per questo l’ente, in base al piano strategico di marketing 2015, pur mirando a rafforzare ulteriormente il prodotto mare lavorerà anche su altre aree: gastronomia, arte e cultura, turismo urbano e itinerari. “Penso - elenca Maite de la Torre Campo - al tour di Palma de Mallorca, al turismo attivo a Lanzarote, all’offerta enogastronomica nella Rioja. Tuttavia riserveremo specifiche azioni promozionali anche al turismo culturale in Aragona e Navarra e spingeremo molto sui corsi di lingua spagnola a Salamanca”.

Un progetto articolato, che parte però da un dato di fatto: la diversificazione degli interessi degli italiani, in realtà, è già iniziata e si tratta solo di spingerla ulteriormente. “Un solo esempio - dice de la Torre Campo -, quello del Cammino di Santiago: gli italiani qui sono i primi, con più di 7mila pellegrini ad agosto 2014. In un solo mese abbiamo ricevuto più della metà dei pellegrini italiani di tutto il 2013”.

Leggi anche: Spagna
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi