Ultimo aggiornamento alle 15:18
|

La Germania si conferma primo mercato per la Penisola

Con un trend di crescita costante che negli ultimi anni conta oltre 10 milioni di turisti e più di 50 milioni di pernottamenti, il turismo tedesco si conferma il primo mercato di riferimento per l'Italia.

Come risulta anche dalla bilancia turistica dei pagamenti della Bundesbank, nel 2012 i vacanzieri tedeschi hanno speso complessivamente 6,4 miliardi di euro, mentre nel primo semestre di quest'anno lo spending turistico è stato di 2,42 miliardi di euro, con previsione di incrementi entro la fine dell’anno. Nello specifico è la Baviera il primo Land tedesco per flussi generati verso l’Italia, con un 33,8 per cento di tutti gli arrivi dalla Germania, secondo i dati rilasciati dal GfK Consumer Panels e riportati da Enit.

Non solo crescita di turisti dalla Germania, ma anche di business per tour operator e adv. Il congresso annuale della Drv, l’associazione delle agenzie di viaggio tedesche, tenutosi a fine novembre, ha infatti confermato un anno positivo per il turismo organizzato, con una Germania al top della performance.

I primi dieci mesi del 2013 hanno registrato un incremento delle vendite intorno al 3,5 per cento per un fatturato complessivo pari a 2,52 miliardi di euro, con una previsione di crescita ulteriore nel 2014.

Leggi anche: germania, Enit-Agenzia
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi