Ultimo aggiornamento alle 14:37
|

Raggi: "Roma ha bisogno di un piano strategico per il turismo di ampio respiro"

di Amina D'Addario

"Il turismo a Roma ci è sempre caduto addosso, ora bisogna fare un salto". A puntare l'attenzione sulla necessità di cambiare passo nella gestione dei flussi è stato il sindaco Virginia Raggi aprendo i lavori di FutouRoma, il Piano Strategico del Turismo di Roma 2019>2025.

"La nostra città non è solo un museo a cielo aperto, è anche un laboratorio aperto all'innovazione e alle imprese. È una città leader nel turismo che deve consolidare e rilanciare la sua posizione". Ecco perché, ha sostenuto Raggi, "dobbiamo costruire insieme un grande piano strategico che abbracci più anni e traguardi non solo i prossimi anni, ma arrivi al 2030 e oltre".

Secondo la prima cittadina bisogna quindi "superare la parola overtourismn e puntare a un turismo di qualità e alla sostenibilità". E valorizzare percorsi alternativi per decongestionare i flussi: "Appena insediati abbiamo dato vita al Convention Bureau Roma e Lazio perché - ha spiegato Raggi - abbiamo capito che il turismo congressuale è una delle chiavi del rilancio e che bisogna puntare su percorsi esperienziali e di lifestyle per destagionalizzare. Bisogna solo avere coraggio".

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi