Ultimo aggiornamento alle 12:02
|

Torna la voglia di viaggiare, ad agosto fiducia ai massimi storici

È già da diversi mesi che la propensione al turismo degli italiani continua a crescere ma ad agosto ha raggiunto il suo massimo storico. Il dato arriva dall’Osservatorio Confturismo-Istituto Piepoli, che quantifica in 69 punti il valore dell’indice per il mese scorso a conferma, come spiega il presidente di Confturismo Luca Patanè, “della forte contribuzione del settore all’economia italiana, specialmente in termini di occupazione".

Rispetto allo stesso mese del 2015 l’indice registra un incremento di 6 punti percentuali, la massima crescita a partire dall’ottobre 2015. Buone notizie anche sul fronte della spesa turistica, aumentata o rimasta stabile per quattro italiani sui cinque.  

La propensione al viaggio sale nelle grandi città
La propensione a viaggiare supera i 70 punti in tutte le aree del Paese, ad eccezione del Sud e delle isole; il risultato migliore è appannaggio dei centri urbani con più di 100mila abitanti, dove arriva a raggiungere i 74 punti. In leggero aumento anche la durata media dei viaggi previsti per il prossimo trimestre, che sale a 7,4 notti per vacanza. Tra le destinazioni, otto italiani su dieci preferiscono l’Italia come meta per i prossimi tre mesi, con Toscana, Sicilia ed Emilia Romagna in cima alle preferenze.

Leggi anche: confturismo
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi