Ultimo aggiornamento alle 09:37
|

Confesercenti Roma: "Il mercato belga è a rischio"

“Ora è tutto un punto interrogativo, tutto viene rimesso in discussione”. Daniele Brocchi, coordinatore Assoturismo Confesercenti Roma, esprime le preoccupazioni della Federazione per l’inbound nella Capitale dopo gli attentati di Bruxelles.

“In questi giorni - spiega a Il Sole 24 Ore - faremo una ricognizione per capire se ci saranno ripercussioni nel settore”. Il timore è di ripensamenti e mancate conferme alle prenotazioni da parte del mercato belga, dal quale “gli arrivi a Roma a gennaio 2016 sono stati 4.000 e le presenze circa 10mila, grazie anche ai frequenti voli a basso costo”.

Secondo il presidente di Federalberghi Roma, Giuseppe Roscioli, le ripercussioni sulle prenotazioni per le imminenti festività non dovrebbero però subire grosse ripercussioni: “Per Pasqua - osserva - le vacanze sono già decise, non dovrebbe cambiare molto, giusto qualcuno che decide all’ultimo rinuncerà”.

Leggi anche: roma
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi