Ultimo aggiornamento alle 12:15
|

Anno Santo, previsti 33 milioni di visitatori per il Giubileo

Sono 33 milioni i turisti e pellegrini che il Censis prevede affolleranno Roma per il Giubileo nel corso dell’Anno Santo. Una cifra che supera di 8 milioni il Grande Giubileo del 2000, durante il quale i visitatori della Capitale erano stati 25 milioni.

La spesa complessiva stimata è di 8 miliardi di euro, per circa il 70 per cento da parte di visitatori provenienti dall’estero. Si tratta di uno straordinario flusso turistico, che si innesterà sull’onda lunga della crescente attrattività di Roma.

Dal 2000 a oggi, calcola il Censis, gli arrivi nella Capitale sono infatti aumentati del 77,5 per cento, passando da 7,5 a 13,4 milioni. Per quanto riguarda, invece, le presenze (ossia il numero di notti trascorse dai turisti in arrivo), a Roma negli anni 2000-2014 sono aumentate del 46,5 per cento, superando i 32,8 milioni.

Nell’ultimo anno gli ospiti stranieri giunti in città sono stati quasi 8 milioni, pari al 63 per cento delle presenze turistiche totali. Primo mercato è quello americano, che nel 2014 ha portato nella Capitale 1,6 milioni di visitatori; segue quello britannico, a quota 643mila, poi i 634mila tedeschi e 494mila spagnoli. Quinto bacino è quello francese, con 485mila arrivi, seguito dai 477mila giapponesi.

Negli ultimi sei anni il record di crescita è atto fatto segnare dagli argentini, i cui arrivi sono aumentati del 181,7 per cento, seguiti dai cinesi e dai turchi.

Leggi anche: roma
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi