Ultimo aggiornamento alle 11:21
|

Osservatorio Confturismo: scende l'indice di fiducia degli italiani

Scende per la prima volta sotto la sufficienza l'indice che misura la propensione al viaggio degli italiani.

Lo sancisce l'Osservatorio Confturismo-Istituto Piepoli, che registra una discesa dell'indice di fiducia del mese di ottobre da 56 a 55 su 100 in un mese: un valore ai minimi da quando la rilevazione è incominciata, ossia da maggio scorso.

Le città d’arte sono in cima ai desideri degli italiani nel trimestre novembre 2014-gennaio 2015 e oltre un italiano su due, di quelli che faranno una vacanza nel prossimo trimestre, vuole andare a visitare le bellezze delle città.

La montagna è invece preferita da quasi un italiano su tre. In calo la lunghezza media della vacanza, che scende a 3,7 notti,  in corrispondenza di un aumento degli short break.

Tre italiani su quattro preferiscono trascorrere nei prossimi mesi le loro vacanze in Italia e, in questo caso, le mete preferite sono la Toscana e le destinazioni montane di Trentino e Alto Adige, della Lombardia e del Piemonte.

La Spagna è prima a livello europeo, mentre Stati Uniti, Australia e Caraibi sono le più segnalate a livello extraeuropeo. Oltre un italiano su due andrà a visitare monumenti, mostre e musei e nel 54 per cento dei casi farà la vacanza in coppia.

L'indice di fiducia è più elevato nel Nord-Ovest del nostro Paese, arrivando a un valore di 62 su 100, e tra i giovani fino ai 34 anni.

Leggi anche: confturismo
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi