Ultimo aggiornamento alle 16:28
|

Expo 2015: arrivano 400 milioni di euro per gli hotel

di Oriana Davini

L'Expo 2015 al fianco dell'industria alberghiera: sono due le iniziative concrete messe in campo a poco più di un anno dall'Esposizione universale di Milano per favorire gli investimenti nel settore dell'hotellerie.

La prima è l'accordo siglato da Confindustria Alberghi con UniCredit per il finanziamento di ristrutturazioni e riqualificazioni di strutture ricettive: un'intesa per cui l'istituto bancario ha stanziato un plafond di 300 milioni di euro. "È in vigore già da un mese - spiega Maria Carmela Colaiacovo, vicepresidente di Confindustria Alberghi - e abbiamo già 50 aziende accreditate e mutui già partiti".

Gli operatori di settore possono ottenere un massimo di 3 milioni di euro ciascuno (con rimborsi in linea con la stagionalità dei flussi) per ampliare, costruire, acquistare e ammodernare le strutture alberghiere. "Non è così frequente vedere le banche difendere il settore del turismo", è il commento di Giorgio Palmucci (nella foto), presidente di Confindustria Alberghi.

Parallelamente, la Regione Lombardia ha presentato oggi 'Lombardia Concreta', un finanziamento agevolato di 100 milioni di euro con un duplice obiettivo: "Favorire l'accesso al credito e abbattere i costi degli interessi - ha spiegato Alberto Cavalli, assessore regionale al Commercio, Turismo e Terziario -, in modo da riqualificare le strutture del sistema dell'accoglienza".

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi