Ultimo aggiornamento alle 16:27
|

Leonardo Hotels, nuove acquisizioni in Italia entro il 2024

Un’estate molto positiva e l’obiettivo di ampliare il portfolio in Italia nei prossimi anni. Leonardo Hotels, che in Italia dispone di 5 strutture a Milano, Roma, Venezia e Verona, non nasconde le sue intenzioni di crescita sul Paese.

“È stata davvero un'estate con ottime performance per Leonardo Hotels in Italia, e questi risultati confermano la qualità delle nostre scelte strategiche sul mercato; ci aspettiamo che questa performance positiva continui anche in autunno - dice Yoram Biton, managing director Leonardo Hotels Central Europe. - L'Italia è una destinazione molto attrattiva e per questo motivo abbiamo in programma di espandere il nostro portfolio con nuovi hotel nei prossimi anni, non solo in altre destinazioni in città per il segmento business, ma anche verso mete leisure, al mare o sui laghi nel nord Italia".

Per quanto riguarda la summer, il gruppo ha registrato un deciso aumento delle prenotazioni, sia per le destinazioni leisure che per quelle business. Le città d’arte hanno registrato risultati migliori di ciò che ci si aspettava, sia per le prenotazioni individuali (Roma, Verona), che per quelle di gruppo (Venezia, Milano).

I tassi di occupazione durante l’estate hanno quindi raggiunto i livelli pre-covid in tutte le strutture italiane, talvolta superandoli, con Leonardo Boutique Roma Termini in cima alla lista, come struttura che ha registrato i migliori risultati. Anche la durata del soggiorno, soprattutto nelle destinazioni leisure (principalmente Roma) è aumentata del 50% nella categoria dei soggiorni di 4 notti e del 40% in quella dei soggiorni di 5 notti. Luglio è stato il mese più performante, con le strutture che hanno registrato un'occupazione media superiore all'85% e quasi tutte hanno superato i livelli pre-covid a Roma e Milano.

In prospettiva, le previsioni sono molto positive per i prossimi mesi autunnali. Si prevede che settembre e ottobre superino gli anni pre-Covid in termini di richieste e prenotazioni, anche per quanto riguarda le prenotazioni business ed eventi, in particolare per il segmento mice, grazie agli eventi e alle fiere in programma. Il gruppo prevede che a settembre e ottobre il tasso di occupazione delle strutture raggiungerà l’88-90% a Milano e l’86% a Mestre e Verona.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi