Ultimo aggiornamento alle 14:57
|

Spagna: gli albergatori temono un 'effetto domino' dopo la quarantena imposta dalla Gran Bretagna

La decisione del governo britannico di imporre la quarantena per i turisti che visitano la Spagna  - che è stata classificata dal settore come "devastante" - potrebbe portare a un effetto domino a causa dell’indubbio danno sulla reputazione della destinazione. Fattore che, come segnalato da Preferente, andrebbe ad aggiungersi alle restrizioni già adottate dai Governi dei Paesi Bassi, della Norvegia o dell'Irlanda e alla raccomandazione della Francia di non recarsi in Aragona e in Catalogna.

Antonio Catalán, presidente di Ac by Marriott, mette in guardia dal pericolo di generare una "psicosi globale" e avverte che decisioni di questo tipo causano una grave caduta di immagine per la Spagna.

Per Barceló, secondo Expansión, "è fondamentale che i nostri rappresentanti si muovano con agilità per cercare di evitare un effetto domino con conseguenze devastanti per il nostro settore". Dal canto suo, Iberostar è preoccupata per la possibilità che altri mercati possano aderire all'iniziativa del Regno Unito.  

Per José Luis Zoreda, vicepresidente di Exceltur, la decisione del governo Johnson genererà "un effetto dissuasivo" per altri turisti.
Martedì il Governo tedesco aveva consigliato di non effettuare viaggi turistici o non essenziali nelle regioni spagnole dell'Aragona, della Catalogna e della Navarra a causa dell’ alto tasso di casi di coronavirus.

Leggi anche: Spagna
/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


Torna su
Chiudi