Ultimo aggiornamento alle 08:01

Il commento del direttore

Remo Vangelista, Direttore TTG Italia
|

Il ritorno in utile degli inglesi

Iag e la sua capocordata British Airways ritornano in terreno positivo. Un risultato sofferto e raggiunto con grandi sacrifici dopo le stagioni della pandemia che hanno visto le compagnie aeree cambiare volto.

Nessuno dimentica infatti gli aerei fermi negli hangar nel periodo più cruento del Covid, con migliaia di dipendenti chiusi in casa. In molti casi usciti poi dal perimetro aziendale.

British Airway ovviamente ha vissuto anche lei (insieme ai partner Iag) mesi di attesa. Ora, con l’allentamento delle restrizioni si è rivisto il traffico decollare (insieme a ritardi e cancellazioni) e Iag nel trimestre aprile-giugno ha prodotto utili operativi per 293 milioni di euro.

Commentando il dato l’amministratore delegato Luis Gallego ha anticipato che nei prossimi mesi vi sarà una ripresa marcata dei voli transatlantici. Probabilmente il dato più interessante, visto che sul lungo raggio si gioca da sempre la stabilità delle grandi compagnie aeree.

/* */

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA


Torna su
Chiudi